La reazione dei Paesi europei alle ondate di calore: il caso di “MOOC machine learning in weather and climate”

Uilizzare i dati sugli eventi meteorologici europei per produrre analisi in grado di generare modelli per la pianificazione climatica: è questo l’obiettivo che ha dato vita al corso “MOOC machine learning in weather and climate” promosso da ECMWF e prodotto attraverso l’utilizzo dell’European Extreme Events Climate Index.

L’esercitazione ha permesso di identificare i paesi con caratteristiche simili riguardo le risposte messe in campo in riferimento alle ondate di caldo estremo: un’attività denominata “clustering” che ha permesso di analizzare come, nel corso del tempo, siano cambiati i valori di esposizione allo stress termico e le reazioni prodotte da parte dei paesi.

Un approccio innovativo al tema del cambiamento climatico in europea, che ha contribuito a una comprensione più approfondita dei modelli climatici e delle risposte nazionali alle sfide climatiche, fornendo importanti insight per la pianificazione e la mitigazione future.

Scopri di più qui.